7-ott-2021 8.34.00 / di Matilde Ricci Matilde Ricci

Dal nuovo rapporto sul clima - Climate Change 2021: the Phisical Science Basis – presentato dall’Ipcc (Gruppo Intergovernativo sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite), emerge un dato importante: il cambiamento climatico è in costante accelerazione. Una parte significativa, nella determinazione dei cambiamenti climatici, è svolto dalla plastica. La produzione e il consumo di plastica richiedono infatti il ricorso a grandi quantità di combustibili fossili, con gravi conseguenze per il pianeta. Per questo motivo i problemi derivanti dall’impatto di questo materiale sull’ambiente sono da tempo al centro dell’agenda dell’Unione europea. Fortunatamente gli italiani si stanno dimostrando particolarmente sensibili a questo argomento, maturando la crescente attenzione verso un uso più coscienzioso della plastica. In che modo? Eliminandola ovunque sia possibile, ad esempio nelle nostre case sostituendo le bottiglie di plastica con un erogatore d’acqua: una delle scelte più sostenibili che si possa fare.

Davvero puoi dare una mano importante al pianeta semplicemente cambiando il modo di dissetarti. Mi verrebbe da dire “facile come bere un bicchiere d’acqua”, che in questo caso non è solo una metafora. Scegliere per la tua casa un erogatore d’acqua non comporta un vantaggio esclusivo per te e i tuoi cari, ma per l’intera collettività. Non certo perché aprirai la porta della cucina a tutti, offrendo loro acqua purificata e dal sapore più buono, ma perché contribuire al benessere dell’ambiente significa contribuire al bene di tutti.

Erogatore acqua per casa e sostenibilità

Pensa a una bottiglia di plastica piena di acqua, prendi un bicchiere, versi, bevi, semplice. Quanto ci vuole? Un minuto? Due? Ora pensa a quella bottiglia, vuota tra poche ore. Sai quanto impiegherà a decomporsi? 450 anni. Una sola bottiglia! Calcolando che ogni cassa ne contiene di solito sei e che ogni famiglia ne acquista almeno una a settimana, se pensiamo a quante sono le famiglie italiane che lo fanno, in breve ci rendiamo conto del danno enorme di avere tutta quella plastica sul nostro pianeta per almeno 450 anni. Certo, parte di essa (ma solo una minima parte) sarà riciclata, ma che ne sarà del resto? Immagina quante tonnellate di plastica si potrebbero risparmiare ogni anno sostituendo tutte quelle casse d’acqua con quella del rubinetto, resa oltretutto più buona, fredda, gasata, insomma, come ti piace, da un semplice erogatore.

Sfruttare la rete idrica di casa significa ridurre l’uso della plastica e di conseguenza le esalazioni nocive prodotte dalle industrie in cui la plastica si lavora, nonché le emissioni di gas serra prodotte dal trasporto su strada delle merci.

Risparmio, comodità e benessere

Dire che la scelta di bere acqua del rubinetto microfiltrata è vantaggiosa solo per l’ambiente non è però corretto. Pensa al risparmio economico derivante dall’azzeramento delle spese per l’acquisto di casse d’acqua, alla comodità e al piacere di avere sempre a disposizione acqua pura e senza quel cattivo sapore che spesso troviamo per via del cloro (che necessariamente e senza conseguenze per la nostra salute viene disciolto in acqua per mantenere sotto controllo la carica batteriologica), alla fatica di trasportare ogni settimana casse d’acqua dal supermercato alla macchina e dalla macchina a casa, a cui puoi dire addio.

Sostituire l’acqua in bottiglia preferendole quella del rubinetto è un piccolo gesto, ma con ripercussioni positive sul benessere ambientale, nonché sulla tua salute: non dimenticare che l’acqua del rubinetto è sottoposta a molti più controlli rispetto a quella in bottiglia. L’erogatore la rende più buona da bere. Questo perché la microfiltrazione elimina quel cattivo sapore di cloro, facendocela sentire più leggera e buona. Se sei un amante del caffè, poi, immagina quanto sarà migliore al gusto!

Scopri il sistema di erogazione più adatto alle tue esigenze e scoprine il prezzo. Clicca qui sotto e ricevi subito gratuitamente tutte le informazioni di cui hai bisogno.

VAI AL CONFIGURATORE  PREZZI EROGATORI >>

Vuoi ulteriori informazioni?

Per approfondimenti sul funzionamento dell’erogatore d’acqua per uso domestico leggi anche questi due articoli:

Categorie: Erogatori d'acqua

Matilde Ricci

Scritto da Matilde Ricci